Tu sei qui

PONTE CICLOPEDONALE AD ARCO SOSPESO

Anno di realizzazione: 
2009
Tipo di intervento: 
Edilizia

Committente: 

  • Comune di Sant'Egidio alla Vibrata

Consulente: 

  • Massimiliano De Angelis, Andrea Pelliccioni

PONTE CICLOPEDONALE AD ARCO SOSPESO | COMUNE DI SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA

 

Anno di realizzazione: 2009

Consulenti F.lli Simonetti: Massimiliano De Angelis, Andrea Pelliccioni

 

Il ponte è caratterizzato da una sagoma curva poggiata lateralmente su delle spalle in c.c.a. Largo circa 3 metri, ha una luce di circa 22 metri ed è a campata unica. Nella scelta della soluzione progettuale, considerata la valenza ambientale e paesaggistica propria dell'area e del contesto su cui si è intervenuti, sono state privilegiate lavorazioni compatibili con l'ambiente naturale, minimizzando le opere di cementificazione, sostanzialmente limitate al sottosuolo.

 

Particolarità della struttura realizzata è l'utilizzo del legno lamellare unitamente all'acciaio. Le travi principali delle campate e il piano di calpestio sono infatti realizzati in legno lamellare, mentre i telai di appoggio del piano di calpestio sono in acciaio.

 

La struttura è costituita da due travi parallele in legno lamellare, sulle quali sono vincolati, ad interasse di 3 metri circa, i telai metallici ad U a sostegno dei travetti reggi-impalcato in legno lamellare, che corrono paralleli alle due travi principali in legno lamellare.

 

Al di sotto dell'orditura portante, su tutta la lunghezza della passerella, sono installate delle croci (tondini metallici) atte ad irrigidire la struttura del piano, nei confronti soprattutto dei carichi orizzontali dati dal vento.
L'impalcato finale a costituire il piano di calpestio della passerella è realizzato in doghe di larice, posate opportunamente distanziate tra loro in modo tale da permettere lo scolo delle acque piovane e l'autopulizia della passerella.

 

Il parapetto è realizzato mediante funi in acciaio inox, fissate sui telai metallici.
Gli appoggi delle travi principali in legno lamellare sulle spalle e sulle pile in CA sono pensati in maniera tale da staccare il legno dal CA, interponendo tra i due materiali dei profili metallici di supporto. Le spalle e le pile sono inoltre realizzate con piano di appoggio inclinato, così da evitare il ristagno di acqua nelle zone di appoggio e preservarne la durabilità nel tempo.
 

 

Allegati: 
AllegatoDimensione
Scheda tecnica66 KB