Tu sei qui

DESIGN UFFICI SOSTENIBILI: 7 SOLUZIONI PER SPAZI LAVORATIVI PIÙ GREEN

Data pubblicazione: 
Martedì, 25 Luglio, 2017

OLTRE AGLI INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA IL DESIGN UFFICI SOSTENIBILI DEVE PRIVILEGIARE IL BENESSERE DEGLI OCCUPANTI CHE NE AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ

 

La sempre maggiore attenzione alla sostenibilità e all’efficienza energetica sta portando alla realizzazione di progetti orientati al basso impatto ambientale. Un trend che non riguarda soltanto il settore residenziale ma anche quello terziario. Il concetto di sostenibilità è sempre più legato a quello di salubrità e di comfort degli occupanti che, soprattutto nel caso degli spazi lavorativi, sta assumendo un’importanza sempre maggiore perché diversi studi hanno dimostrato come il benessere corrisponda a una migliore produttività. Motivo per cui si sta investendo sempre più nel design uffici sostenibili.

 

Design uffici sostenibili, gli aspetti da considerare

 

Cos’è che fa di un ufficio un ambiente sostenibile? Gli interventi realizzabili sono diversi, molti dei quali valgono per qualsiasi edificio, aldilà della destinazione, mentre altri sono particolarmente indicati per gli spazi lavorativi. Vediamone alcuni.

 

Isolamento

Un adeguato isolamento dell’edificio è uno dei principali interventi per garantire un abbattimento dei consumi energetici legati al riscaldamento e raffrescamento. Si tratta quindi di un principio generale che riguarda qualsiasi progetto di green building ma nel caso degli uffici che, a differenza delle abitazioni, sono occupati per un numero di ore generalmente nettamente superiore, è indispensabile. Un ambiente perfettamente isolato, specie se vengono utilizzati materiali naturali, garantisce inoltre delle condizioni termiche interne uniformi e quindi di comfort.

 

Illuminazione a basso consumo

L’illuminazione artificiale è uno dei maggiori costi che pesano sugli uffici e cercare di ridurne l’utilizzo è uno dei primi passi verso l’efficienza. Chiaramente va prediletta l’illuminazione naturale, prevedendo grandi aperture vetrate ma laddove non sia possibile o comunque nelle ore serali andrebbero utilizzate esclusivamente lampade a led, i cui consumi energetici sono nettamente inferiori rispetto a quelle tradizionali.

 

Finestre intelligenti

Le smart windows sono fra le soluzioni green di ultima generazione più interessanti, perché rispondono alla duplice esigenza di consentire un forte ingresso di luce e di regolarla in base alle esigenze, riducendo di molto i consumi. Cosa sono? In linea generale si tratta di una tecnologia che consente la regolazione automatica del vetro in base alle condizioni climatiche esterne: in caso di  eccessivo irraggiamento le finestre si oscurano evitando il surriscaldamento degli ambienti interni, viceversa permettono ai raggi solari di entrare, risparmiando sui costi dell’illuminazione interna e del riscaldamento. Nel design uffici sostenibili le smart windows garantiscono una gestione efficiente delle risorse naturali e un ambiente adatto allo svolgimento del lavoro.

 

Riduzione dei consumi idrici

Anche l’acqua è una delle risorse che viene consumata senza particolare attenzione negli ambienti lavorativi. Ridurne l’utilizzo è quindi fondamentale per il design uffici sostenibili. Specie negli ambienti molto grandi andrebbero installati dei regolatori di flusso ai rubinetti, che ne limitino la portata e un sistema di sensori che ne consentano il funzionamento soltanto quando richiesto e per un periodo di tempo limitato. Stesso discorso va applicato ai wc.

 

Materiali naturali e riciclati

La qualità dell’aria interna è dettata da una corretta ventilazione degli ambienti e dall’eliminazione delle particelle nocive che vengono prodotte dai materiali che compongono gli ambienti: mobilio, pavimentazione, infissi, ecc. Utilizzare dei materiali naturali per gli ambienti interni è quindi una delle migliori soluzioni per garantirne la salubrità, favorendo il benessere psico-fisico degli occupanti e quindi la loro produttività. Respirare aria pulita è fondamentale per ridurre il rischio di insorgenza di alcuni disturbi, dal semplice mal di testa a problemi respiratori.

 

Tanto verde

Abbiamo più volte sottolineato come il verde faccia bene all’uomo. Oltre ad alcuni vantaggi legati alla purificazione dell’aria e alla riduzione delle temperature e quindi di un abbattimento dei costi energetici legati al riscaldamento, la natura è un antidoto allo stress e alla depressione. Nel design uffici sostenibili non dovrebbe quindi mancare la presenza di piante e vegetazione, magari anche all’interno dell’ufficio. La natura ha un potere calmante e distensivo e la semplice vista di alberi, fiori, piantine può, in pochi minuti, avere un effetto rilassante, rigenerativo e di riattivazione della produttività. I benefici per l’attività lavorativa sono enormi.

 

Active design

Un ultimo aspetto che val la pena considerare e che ha sempre a che vedere con il benessere psico-fisico degli occupanti è quello dell’active design. Si tratta di uno standard progettuale non ancora molto diffuso, sviluppato negli USA e che finora è stato applicato soltanto in qualche progetto particolarmente innovativo, come ad esempio il Bullitt Center di Seattle, l’edificio che per più di quattro anni ha mantenuto il primato di edificio per uffici più sostenibile al mondo. Il design attivo prevede la realizzazione di una serie di interventi progettuali pensati per favorire l’attività fisica degli occupanti, partendo dal presupposto che sia fondamentale per il benessere, sia fisico che mentale. Generalmente si traduce nella presenza di grandi scale, progettate in modo tale che possano essere preferite all’uso degli ascensori, o di camminamenti che consentano spostamenti a piedi da un edificio all’altro o da un’ala all’altra del complesso.

 

http://www.green.it/design-uffici-sostenibili/