Tu sei qui

La maggiore preoccupazione in vacanza? La sicurezza della propria casa

Data pubblicazione: 
Lunedì, 7 Agosto, 2017

Insieme a Instapro.it facciamo un viaggio nella testa degli Italiani in viaggio

 

L’estate è finalmente arrivata e con lei il countdown alle tanto bramate vacanze. In Italia o all’estero, al mare o in montagna, per tre settimane o per pochi giorni, tutti i viaggi hanno un denominatore comune: la paranoia di aver dimenticato qualcosa. Preoccupazioni e pensieri costanti che accompagnano il momento in cui ci allontaniamo dalla nostra casa incustodita.

Ebbene sì, una buona parte di queste preoccupazioni riguardano proprio la nostra abitazione. Secondo il Barometro dei servizi per la casa di Instapro.it, il sondaggio condotto su di un panel d’età compresa tra i 30 e i 65 anni e con residenza nei maggiori centri urbani d’Italia, il peggior incubo del 38,7% degli intervistati riguarda il dubbio di aver spento o meno il gas, il 22,9% teme invece di non aver chiuso bene finestre e tapparelle, il 19,8% è terrorizzato dal non aver chiuso correttamente la porta, mentre il 13,9% si domanda se ha effettivamente inserito l’allarme. Piccoli tarli che perseguitano molti di noi ogni volta che ci allontaniamo, apprensioni che causano stress e tensioni prima del viaggio, ansie che riguardano la sicurezza della propria casa. Una paura giustificata anche dai dati: secondo il rapporto Censis, infatti, in Italia ci sono circa 689 furti al giorno, cioè 29 ogni ora.
L’estate è per di più il momento più ‘caldo’ per l’attività dei ladri, aiutati dai canali social ricchi di foto, geolocalizzazioni e dettagli delle vacanze, e dalla mancanza di attenzioni e accorgimenti al momento della partenza. Una paura che non riguarda solo il rischio di ritrovarsi la casa svaligiata e sottosopra, o di privarsi di oggetti personali a cui siamo legati da un punto di vista emotivo, ma che concerne soprattutto il timore di sentirsi violati nella propria intimità e nella propria sfera familiare. I furti in appartamento sono così frequenti ormai che risulta impossibile riuscire a partire in totale serenità.

Consigli pratici per una ‘casa a prova di ladro’. Gli accorgimenti da adottare, possono essere diversi: sensibilizzare i vicini a tener d’occhio la nostra abitazione, chieder loro di ritirare la posta per non far capire da quanto tempo siamo assenti, evitare di riportare sui social network dettagli della vacanza come destinazione e data di rientro. Per trasformare il nostro focolare in una ‘casa a prova di ladro’ dobbiamo però avvalerci dell’aiuto di un vero angelo custode, ovvero un professionista, davvero di fiducia, che ci aiuti a mettere in sicurezza la nostra residenza. Instapro.it, ad esempio, mette in contatto l’utente finale con tantissimi professionisti della casa specializzati in diversi settori. Bastano pochi click: si descrive il problema, si invia la richiesta di preventivo ed entro 24 ore diversi professionisti della zona invieranno tante offerte su misura tra cui scegliere. Ma quali sono i lavori che consentono di partire in totale serenità?

• Installazione di un sistema di allarme: oltre a garantire la protezione della propria abitazione, un buon sistema di allarme è un ostacolo che scoraggia ladri e intrusi
• Manutenzione del giardino: la cura degli spazi esterni è un lavoro che viene spesso rimandato a causa del caldo e della mancanza di tempo. Quel “Lo farò!” però può costare caro: l’outdoor poco curato è infatti per i ladri un forte segnale di assenza.
• Sistemazione porta e infissi: scegliere porte blindate, infissi antisfondamento e inferriate è un investimento importante che può diminuire notevolmente le visite da parte di ladri e topi di appartamento
• Risolvere tanti piccoli problemi prima della partenza: dal rubinetto che perde all’elettrodomestico difettoso, i lavori di manutenzione della casa vengono rimandati innumerevoli volte. Problemi risolvibili che diventano insormontabili se degenerano durante le nostre vacanze.

Agire per tempo senza dover organizzare un intervento d’emergenza mentre si è sotto l’ombrellone consente di poter scegliere tra diversi profili il professionista e il preventivo più adatto.

 

 

http://www.quotidianocasa.it/2017/7/19/25875/25875/